International analysis and commentary
Browsing Category

The macro-challenge of China’s Belt and Road

L’Italia di fronte all’opzione cinese

Sarà la porta europea per la nuova via della seta o il cavallo di Troia per la conquista cinese del Vecchio Continente? La scelta italiana di firmare un memorandum d’intesa sulla BRI (Belt and Road Initiative) rompe i ranghi della Unione…

Investimenti in Europa: perché vigilare

La Cina è il primo esportatore mondiale e il secondo importatore, dopo gli Stati Uniti. La quota mondiale dell’export cinese è salita dal 3% nel 1995 al 13% circa negli ultimi anni e quella dell’import dal 2,5% a oltre il 10%. Il mercato…

China’s information war

Over the past five or six years, China’s state-backed global information strategy, which once seemed incapable of exerting significant influence internationally, has been radically overhauled and expanded. This shift comes at a time when…

Il Mediterraneo per Pechino

“Vista da Pechino l’Europa potrebbe sembrare una grande penisola asiatica, ma ovviamente noi consideriamo le cose diversamente. L’Europa deve dimostrarsi capace di difendere la sua influenza e, soprattutto, di parlare alla Cina con un’unica…

La Cina scommette sull’espansione

La Nuova Via della Seta, nel creare mercati e posti di lavoro in loco, rappresenta anche una risposta alla domanda di sviluppo dei paesi coinvolti, in più continenti. Ma Pechino è consapevole che la sua sfida più impegnativa sarà non essere…

IL NUOVO SITO È IN AGGIORNAMENTO

L'archivio completo degli articoli è ancora sul sito
www.aspeninstitute.it
close-link
ARCHIVE